The event is expried

“La mente estesa”
Lezioni aperte

a cura del Prof. Alfredo Paternoster

L’idea di mente estesa è che i processi mentali si estendono al di là dei confini della testa e del corpo coinvolgendo anche processi ed oggetti presenti nell’ambiente. Almeno alcuni processi mentali, come quelli che mettiamo in atto quando, ad esempio, giochiamo a Scarabeo, o eseguiamo una moltiplicazione con carta e penna, o consultiamo un motore di ricerca, sono estesi in questo senso. Infatti senza il contributo di questi supporti esterni non saremmo in grado di eseguire altrettanto efficacemente (o per nulla) il compito in cui siamo impegnati. Se, per assurdo, questi processi si svolgessero in modo completamente interno alla testa di una persona, non esiteremmo a qualificarli come processi genuinamente cognitivi o mentali; non vi è dunque ragione di negare tale qualificazione a parti di questi processi per il solo fatto di svolgersi all’esterno. Del resto, basta pensare all’eventualità, ormai non più meramente fantascientifica, di potenziare il nostro cervello collegandolo a un chip, per rendersi conto della scarsa rilevanza della distinzione interno/esterno: non fa una differenza per il modo in cui il compito viene portato a termine che il chip sia collocato in un supporto esterno o sia impiantato nella scatola cranica.

Nella lezione, che fa parte del corso di Filosofia della mente dell’indirizzo filosofico del Corso di Laurea Magistrale in Culture moderne comparate, si è illustrato il concetto di mente estesa, individuandone alcuni antecedenti storici; si sono evidenziati i contesti teorici per i quali esso è particolarmente rilevante e si sono discussi alcuni argomenti a favore e contro.

Ingresso libero

 

share

Richiedi informazioni

Presa visione dell'Informativa sulla Privacy, premendo sul tasto 'invia', autorizzo al trattamento dei dati rispetto alle finalità descritte nell'informativa, nello specifico acconsento di essere contattato via mail per l'adempimento di eventuali richieste da me formulate. L'informativa è redatta in adempimento degli obblighi previsti dal D.Lgs. 196/2003, dal GDPR 679/16 e dall’art. 10 della Direttiva n. 95/46/C.

Dettagli Evento

3 Mag 2018
13.00-15.00
Aula 9 - Sede dell'Università degli Studi di Bergamo in Via Pignolo 123
Uni.Talk