The event is expried

“Il male è banale? Arendt, Eichmann e il problema della responsabilità”

Lezioni aperte

a cura del Prof. Santino Maletta

Nel 1961 si svolge a Gerusalemme ciò che venne definito “il processo del secolo”. L’imputato è Adolf Eichmann, l’ufficiale delle SS responsabile dell’organizzazione dei trasporti degli ebrei verso i campi di sterminio. La filosofa di origine ebraica Hannah Arendt segue il processo e scrive un famoso e assai controverso reportage che introduce nel pensiero contemporaneo la figura della banalità del male, snodo problematico ma imprescindibile per comprendere come l’essere umano non possa mai rinunciare all’esercizio della responsabilità personale senza cedere al fascino perverso delle mode ideologiche dominanti.

Ingresso libero

share

Richiedi informazioni

Presa visione dell'Informativa sulla Privacy, premendo sul tasto 'invia', autorizzo al trattamento dei dati rispetto alle finalità descritte nell'informativa, nello specifico acconsento di essere contattato via mail per l'adempimento di eventuali richieste da me formulate. L'informativa è redatta in adempimento degli obblighi previsti dal D.Lgs. 196/2003, dal GDPR 679/16 e dall’art. 10 della Direttiva n. 95/46/C.

Dettagli Evento

9 Ott 2018
17:30 - 19:30
Ex-carcere Sant'Agata - Vicolo Sant'Agata 21
Uni.Talk